Carrozzine per neonati, criteri di scelta

Per i neonati che ancora non sono in grado di sostenere la testolina la carrozzina è il primo ‘nido’ in sostituzione del grembo materno. I bimbi appena nati necessitano di un tipo di carrozzina in grado di farli posizionare in modo da tenere la schiena diritta, la posizione abituale è quella supina, è quindi necessario che la qualità di questo articolo sia certificata data l’importanza del ruolo nello sviluppo del neonato. Ma non sempre risulta semplice scegliere la migliore carrozzina per il bambino, bombardati come siamo quotidianamente da promo e offerte più o meno valide. Per una scelta ponderata si consiglia di consultare la guida all’acquisto su www.miglioriprodottiperbambini.it e prendere in considerazione fattori basilari, come le misure, il comfort, la sicurezza, la trasportabilità e il tipo di ruote.

Per quanto riguarda le dimensioni, fa differenza se si vive a piano terra o in un attico all’ultimo piano di un condominio, in quanto in quest’ultimo caso tutti i giorni si porrà il problema di dover trasportare la carrozzina in ascensore. Dipende poi anche dal contesto abitativo, dal tipo di strade o dalla necessità o meno di fruire dei mezzi pubblici scegliere una carrozzina più o meno grande o più o meno facile da piegare e trasportare. La sicurezza prima di tutto nell’acquisto di una carrozzina, fattore imprescindibile in tutti i prodotti per l’infanzia, in modo particolare in questo articolo essenziale per il neonato. Ricordarsi sempre di controllare l’indicazione di conformità del prodotto alle normative europee e verificare che il modello da acquistare sia dotato di un sistema di blocco delle ruote.

Controllare anche che i freni funzionino a dovere e che le ruote, a prescindere se siano 3 o 4, siano multidirezionali per spostamenti agevoli su qualsiasi superficie stradale o pavimentazione. Provare, infine, la piegabilità della carrozzina, un’operazione molto utile da eseguire frequentemente e che deve risultare veloce e senza sforzo, da poter effettuare magari con una mano sola, in modo da poter avere l’altro braccio libero per tenere il bimbo o fare altro. Si consiglia, infine, di non farsi guidare dall’idea di risparmio, una carrozzina dovrà accompagnare il neonato nei primi mesi di vita e la sua qualità dev’essere prioritaria rispetto al prezzo.