Lavatrice: occhio alle centrifughe

Ci sono tantissimi modelli di lavatrice diversi e tutti hanno programmi particolari di lavaggio. Esistono però due o tre cose che dobbiamo tenere a mente, e che sono decisamente importanti da considerare durante l’uso ma anche se dobbiamo scegliere una nuova lavatrice. Infatti si tratta di caratteristiche che bisogna sempre prendere in esame per poter comprare il modello più funzionale per noi di lavatrice. In questo articolo parleremo principalmente della capacità del cestello, della potenza della centrifuga, ma anche la struttura della macchina. Ma se volete tutti i consigli sulle lavatrici e conoscere le offerte sul mercato visitare l’articolo sui costi delle lavatrici su Lavatricemigliore.it.

Quando scegliamo una lavatrice in base alla capacità interna del cestello è importante considerare non solo quanto spazio si ha a disposizione in casa ma anche quanto spesso andremo ad utilizzare la lavatrice. Inoltre bisogna pensare anche allo spazio che è necessario per stendere il bucato umido. Se la nostra casa è piuttosto piccola, o viviamo in un monolocale, avremo sempre in mezzo gli stenditoi. Quindi pur essendo giusto avviare la lavatrice a pieno carico per poter sfruttare al meglio la macchina avremo sicuramente bisogno di uno o due stenditoi e non sapere dove metterli. Questo tipo di problemi in genere non vengono percepiti quando si sceglie una lavatrice nuova, infatti spesso si pensa solo allo spazio che occupa la struttura, e dimentichiamo determinati risvolti pratici. Ci soffermiamo troppo magari sui programmi e sul consumo energetico senza pensare all’uso.

La maggior parte delle lavatrici che troviamo sul mercato ora ha una fascia di prezzo media, e presentano quasi tutte comunque una classe energetica molto buona. Perciò se siamo in fase di scelta dobbiamo soffermarci prima sulle piccole questioni, quelle che spesso non ci vengono in mente. Anche la centrifuga è un parametro importante a cui spesso non diamo il giusto peso. Il valore in media di potenza della centrifuga è di 1000 giri, questo valore lo possiamo rintracciare su quasi tutti i modelli. Alcuni modelli di lavatrici però, quelli più costosi spesso, riescono a raggiungere anche i 1400 o 1600 giri. A colpo d’occhio sicuramente ci pare sempre un buon investimento scegliere la centrifuga più potente, ma nella realtà non è un parametro così essenziale. La resa in termini pratici non è molto diversa nei modelli a 1000 giri rispetto ai modelli da 1400, ma questi ultimi possono causare inconvenienti secondari.. La centrifuga è il momento peggiore del lavaggio, le fibre possono rovinarsi più di quanto crediamo se trattate ad alte velocità sempre.