Ovetto auto e seggiolini per neonati: cosa considerare all’acquisto

Trai tanti oggetti che i genitori pensano a comprare con l’arrivo di un neonato c’è sicuramente l’ovetto e il seggiolino per auto. Prima però di fare un acquisto affrettato è meglio considerare alcuni fattori fondamentali per poter dare al piccolo tutta la sicurezza e il comfort.

Caratteristiche principali da considerare

Tra i tanti modelli proposti dalle numerose marche si potrà andare sicuramente in confusione ma, affinché ciò non accada, è meglio sapere che gli ovetti e seggiolini auto sono omologati secondo le norme di sicurezza vigenti in Europa e nel resto del mondo. Per controllare l’omologazione è necessario che su ogni ovetto o seggiolino auto ci sia un’etichetta arancione che indichi il codice di omologazione, il peso per il quale è stato progettato, la sigla del paese in cui è stato progettato e la scritta Universal, ossia adattabile a qualsiasi modello di automobile.

Ad ogni auto il suo ovetto o seggiolino per neonati

La scritta Universal non sempre è presente perché spesso ci si può trovare Semiuniversal e in questo caso bisogna consultare tramite web o direttamente dal venditore, l’elenco delle auto in cui è possibile adattare quell’ovetto o seggiolino auto. Molto meno diffusa è la scritta Veicolo Specifico, cioè l’ovetto e il seggiolino sono stati sottoposti a crash test solo su un modello determinato di auto e quindi si può installare solo su quello.

Ovetti e seggiolini auto divisi per peso

Nell’etichetta viene riportato il peso del bambino e questo tipo di omologazione è diviso in 5 fasi. Quella per il neonato è 0-13, il bambino starà comodo e sicuro dalla sua nascita fino ai 15 mesi. Questi modelli vanno sempre montati in senso contrario di marcia.

Sicurezza garantita con il sistema Isofix

Per garantire il massimo della sicurezza è meglio scegliere il sistema Isofix, con un sistema di montaggio molto più semplice rispetto a quello tradizionale ma che garantisce un’ottima tenuta del seggiolino al sedile dell’auto.